RaspberryPi
Raspberry Pi comandi utili da terminale

Raspberry Pi comandi utili da terminale

Questa non vuole essere una guida, ma bensí un elenco di comandi utili che ci possono essere d’aiuto da eseguire sul nostro Raspberry Pi tramite terminale.
I comandi utili per linux sono a dir poco infiniti come le possibilità del RaspberryPi , ma ho scelto di raccogliere qui quelli che ho trovato più utili in questi anni.

Partiamo col dire che per rendere il tutto più immediato, se nella vostra distribuzione non avete il comando descritto, basterà installarlo eseguendo da terminale

sudo apt install -y [comando]

e se non lo trovate

apt list [comando]*

oppure

apt search [comando]*

mentre se aveste problemi di permessi insufficienti, basterà eseguire prima

sudo su

Iniziamo con le Basi

man [nome comando] : apre il manuale del comando con tutte le informazioni utili
ls : elenca file e cartelle
cd [percorso] : si sposta nella directory
mkdir [nome cartella] : crea una cartella
touch [nome file] : crea un file vuoto
rm : cancella file o directory vuote
cp [percorso 1] [percorso 2] : copia file o cartelle
mv [percorso 1] [percorso 2] : muove file o cartelle o rinomina file
nano [nome file] : modifica i file di testo
cat [nome file] : legge i file di testo. aggiungi
| egrep -v "^\s*(#|$)" per nascondere tutte le voci commentate
head [nome file] : legge le prime righe di un testo o output
tail [nome file] : legge le ultime righe di un file, fondamentale per i log
grep : fondamentale per cercare un testo in un file o output
apt : installa, cerca e rimuove le applicazioni ed aggiorna il sistema operativo
ps -aux | grep [nome programma]: visualizza e cerca il nome di un processo attivo
top o htop : visualizzano l’utilizzo delle risorse dei vari processi
killall [nome processo] : uccide tutti i task attivi con quel nome
kill [pid] : uccide solo un processo preciso in base al suo pid
chown [utente:gruppo] [file o cartella] : cambia il proprietario di file e cartelle
chmod +x [file] : rende eseguibile uno script
chmod : cambia i permessi di file e cartelle
ssh utente@computer : si connette tramite ssh ad un computer che abbia il server ssh attivo
ufw limit [porta] : apre una porta sul firewall software limitandone l’uso in caso di attacchi
ssh-copy-id utente@computer : aggiunge la chiave personale all’host remoto, cosi da poter fare il login senza password
rsync : copia i file e cartelle utile per i backup, usando ssh-copy-id si eseguono backup in remoto con semplicità
hostname -I : visualizza tutti gli ip del RaspberryPi
lsusb : visualizza tutti i dispositivi USB, utile per controllare le chiavette wifi
iwconfig e ifconfig : per controllare lo stato delle schede di rete
tar -zxvf [file.tar.gz] : estrare gli archivi
du e df : visualizzano lo spazio usato
ping [ip o host] : invia pacchetti per vedere se un host risponde
nmap : scansiona la rete
curl e wget : invia e scarica dati
ctrl + l : svuota il terminale
pag. giu: scrive la tilde ~
ctrl + r : cerca nell’elenco dei comandi lanciati in precedenza
pip e pip3 : gestiscono i moduli Python 2 e Python 3, rispettivamente
openssl rand -base64 10 : genera un valore casuale
certbot : abilita i certificati per i siti web locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: